Il Ministero dei Trasporti della Siria ha riferito martedì la chiusura di tutti i porti marittimi del paese a causa della tempesta, accompagnata da raffiche di vento fino a 85 chilometri all’ora.

Secondo il servizio stampa del ministero, il porto commerciale di Tartus, il porto petrolifero di Banias, la banchina dell’isola di Arvad, i porti di Latakia e Jebli, sono stati preventivamente chiusi.

Sulla costa, il vento di sud-ovest è aumentato, si prevede che la sua velocità possa raggiungere gli 85 chilometri all’ora, sono possibili tempeste e forti precipitazioni“, la nota del ministero.