Gli scienziati cercheranno di capire se in un bacino di acqua liquida in Antartide, sotto a 1.084 metri di ghiaccio e 10 m di profondità, esistano forme di vita.

Il lago subglaciale Mercer è forse il luogo più incontaminato della terra e non ha scambi con l ambiente: gli scienziati proveranno a raccogliere le prove di forme di vita esistenti e spiegare come esse sopravviva o senza la luce solare.

Un team di scienziati americani, finanziati con 4 milioni di dollari dalla National Science Foundation, si sono insediati in una pianura di ghiaccio a 600 chilometri dal Polo Sud : il 23 dicembre hanno iniziato a perforare la calotta usando un “trapano a base di acqua calda”.Tre giorni più tardi,  hanno raggiunto il lago Mercer.

Ora preleveranno campioni di acqua da analizzare e in seguito lasceranno che la copertura glaciale penetrata per i rilievi, si riporti naturalmente alle condizioni iniziali.

Il lago Mercer, raggiunge i 160 chilometri quadri; per arrivarci, gli scienziati del progetto Salsa (Subglacial Antarctic Lakes Scientific Access) hanno trasportato 450 tonnellate di materiali e combustibile, usando tre enormi trattori con i cingoli: la traversata è durata 60 giorni. Ora grazie all’uso di un  robot sottomarino, il team potrà osservare direttamente quelle acque sconosciute.

Fonte