Un asteroide si sta dirigendo verso la Terra. L’agenzia spaziale statunitense, aveva calcolato che la roccia spaziale nominata 2002 NT7, stava viaggiando a circa 96.000km/h: gli esperti della NASA hanno fornito anche una valutazione sul potenziale impatto, definendolo improbabile.

Questo annuncio però é stato ritirato 4 giorni dopo dalla NASA,  in seguito ad un ricalcolo del rischio di impatto. Il 13 gennaio l’asteroide si avvicinerà al nostro pianeta senza apparentemente portare alcuna minaccia, ad una distanza di oltre 64 milioni di chilometri, maggiore di quella che separa la Terra da Marte.  È il ricalcolo del rischio di impatto? L’asteroide 2002 NT7 è stato uno dei primi asteroidi a ricevere una valutazione positiva , seppur minima, sul rischio di impatto.

Il Dott. Don Yeomans, scienziato della NASA, aveva dichiarato: “Ora possiamo escludere la possibilità di un impatto per l’1 febbraio 2019”; ma  la NASA spiega anche che un asteroide come 2002 NT7, “avrebbe effetti globali se dovesse scontrarsi con la Terra, arrivando addirittura a cancellare un intero continente”. In molti quindi,  hanno iniziato a chiedersi se la NASA sia stata davvero sincera in proposito, considerando il ricalcolo sul possibile impatto.

https://www.youtube.com/watch?v=o1ZgXc5izAU