Continuano a tremare i Campi Flegrei. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3 sismi, rispettivamente di magnitudo 1.0 e 1.3 rilevati nell’area campana.

Un sisma di magnitudo 1.3 è stato rilevato 4,4 km a sud-est di Pozzuoli (Na) ieri 26 dicembre alle 13:31 – mentre il terremoto più recente di magnitudo 1.2 è stato rilevato oggi 27 dicembre alle ore 07:59 , 4,5 km a sud-ovest di Napoli.

Agitazione vulcanica

Secondo i dati raccolti da VulcanoDiscovery, il grande vulcano dei Campi Flegrei permane in uno stato di agitazione vulcanica in allerta gialla. Il livello di  attenzione (giallo), indica che alcuni parametri geofisici e geochimici presentano anomalie o concatenamenti al rialzo impossibili da decifrare, e per tale motivo potrebbe essere necessario accentuare le attività di monitoraggio del vulcano.

Negli ultimi 14 giorni, nell’area flegrea sono stati registrati due terremoti di magnitudo 2.0 o superiore,  ma ci sono stati anche numerosi altri terremoti al di sotto della magnitudo 2.0, rilevati dai sismografi dell’ Invg – Osservatorio Vesuviano, della sezione di Napoli.

Secondo l’ultimo bollettino emesso da Invg, alla luce dei dati di monitoraggio raccolti fin ora, si evidenzia che nella settimana dal 14 al 20 dicembre 2020 nell’area dei Campi Flegrei, sono stati
registrati ben 96 terremoti.

Monitoraggio costante

Inoltre, secondo Invg, le cosiddette deformazioni “hanno raggiunto un valore medio del sollevamento da settembre ad oggi di circa 10 mm/mese, in incremento rispetto al valore di circa 6 mm/mese registrato precedentemente a partire da gennaio 2020. Il sollevamento registrato alla stazione GPS di RITE è di circa 67.5 cm a partire da gennaio 2011”.

Secondo Ingv, “sulla base dell’attuale quadro dell’attività vulcanica sopra delineato, non si evidenziano elementi
tali da suggerire significative evoluzioni a breve termine”.

In una nota del bollettino si comunica inoltre che “eventuali variazioni dei parametri monitorati possono comportare una diversa evoluzione degli scenari di pericolosità sopra descritti.

di Monica Ellini