Home cronache terrestri CROP CIRCLE, uno strepitoso “Mandala del Fiore e del Sole” compare a...

CROP CIRCLE, uno strepitoso “Mandala del Fiore e del Sole” compare a Ogbourne St George, Wiltshire (UK)

0
0

Uno strepitoso e bellissimo Crop Circle ha fatto la sua comparsa in un campo di frumento a Smeathe’s Plantation, a pochi passi da Ogbourne St George, Wiltshire. Questa è una zona che già in passato ha visto manifestarsi parecchie formazioni di pittogrammi dalla geometria complessa. Infatti questo nuovo crop circle scoperto la mattina del 25 Giugno 2020, possiede un diametro all’incirca di 100 metri ed è composto da una serie di cerchi che disegnano una sorta di Fiore di Loto con 9 petali esterni, 18 petali interni e altri 18 petali nel centro del pittogramma che fanno da circonferenza a un SOLE centrale.

Il numero 9 è noto come il numero di risveglio spirituale, amore e karma. Quando questo numero appare in un disegno o su un fiore o al tuo fianco, significa che dovresti servire l’umanità e dovresti essere un esempio positivo per le persone intorno a te. Quando capisci i significati segreti del numero 9, ti darà molte risposte di cui hai bisogno nella tua vita. Questo numero è legato alla forza interiore e alla saggezza interiore, responsabilità, energia creativa, lealtà, libertà e tolleranza.

Secondo l’esperto di Crop Circle, il nostro amico Jonas Passos, il simbolo del crop circle di Smeathe’s Plantation, starebbe ad indicare varie interpretazioni.

Ecco quanto dichiarato da Passos:

Il Crop Circle di Ogbourne St George ci da dei significati nel suo aspetto geometrico:

1) La rinascita delle stelle – Connessione Betelgeuse

Un’altra informazione astronomica interessante è che in questi giorni il Sole si allinea con la regione di Orione e la direzione della stella Betelgeuse, studiata dagli astronomi di tutti a causa delle loro variazioni di luminosità, grandezza e dimensioni, cosa che si ritiene di dimostrare che la stella è in fase di diventare una supernova molto presto.   Quindi vale la metafora del crop circle, che associa due soli con un processo ′′ buddista ′′ di rinascita: perché nuove stelle nascono dalla polvere cosmica delle stelle morte… nello spazio senza fine.
La stessa regola può e deve essere applicata nella nostra didattica quotidiana di rinascita spirituale.
Il vecchio uomo rinato dal potere della verità. Il nuovo uomo.
Come una nuova stella in cielo..′′ Se il grano non muore, il grano non germina ′′
(Parabole di Cristo)

2) I Due soli – Nibiru e Mandala solare

Ora alcune analisi astronomiche. Il Mandala solare ha due soli nella sua composizione, il che ci porta il messaggio del sistema solare binario e l’inevitabile incontro dei due soli in arrivo.  E finora sembra annunciata: tra nove mesi. Perché secondo le stime degli astronomi coinvolti nell’oggetto Planet X (Nemesis) raggiungerà il perielio solare tra nove mesi, marzo 2021. (Nove petali esterni, due soli uniti nella visione del crop circle). Quello che, astronomicamente parlando, è quando i due soli si uniscono in piena forza.
Stiamo seguendo gli studi intorno al PlanetX
Spero che gli astronomi si sbaglino…

Il segreto del mantello zafferano

I colori zafferano delle vesti indossati dai monaci sono stati definiti dallo stesso Buddha e dai suoi seguaci nel V secolo a C.  Il mantello e il suo colore sono un segno di rinuncia al mondo esterno e impegno verso l’ordine.
Lo zafferano è un tono d’arancia piuttosto intenso, quasi rosso.
Rappresenta le virtù più nobili del buddismo. Ma non è un colore esclusivo del mistico buddista, tibetano o orientale. È nella lingua araba l’origine del nome di questa spezia. Zafferano deriva da As-annata (ạlṣfrạʾ) che significa gialla. Il tuo colore è stato l’origine del tuo nome.  Si ritiene che il tessuto color zafferano sia una tradizione tra i popoli celtici.  Nell’induismo il colore zafferano profondo è associato al fuoco, che è considerato divino e necessario in molti rituali indù. Poiché i corpi sono cremati secondo le tradizioni indù, lo zafferano profondo è considerato un promemoria della mortalità del mondo e spesso usato da uomini e donne sacri indù.
I monaci buddisti di tradizione Theravada hanno come tradizione indossare tipiche vesti zafferano (anche se talvolta possono essere bordelli). Il tono di zafferano usato dai monaci buddisti Theravada è di colore più chiaro.
I Sikhs usano lo zafferano come colore di sfondo Nishan Sahib, la bandiera della religione Sikh, in cui Khanda figura in blu.

3) IL MANTRA di ESPANSIONE DELLA MENTE

Il segreto di questo colore è nel rapporto armonico con la nota musicale Re, relativa al pianeta Mercurio, il reggente della mente, e il suo colore arancione-zafferano.
E questo significa che i mantra emessi su questa frequenza (calcolata esattamente dalla serie esposta al crop circle 9, 18, 18 o 9 2) ha un potere fenomenale di espansione dei poteri della mente, e a questo i monaci si dedicano molto tempo ai loro monasteri e meditazioni. Ingrandire le facoltà della mente sapendo che solo l’espansione del veicolo mentale può permettere la costruzione di coscienza, che è diversa dall’intelletto.
Intelletto coltivate leggendo o studiando fonti esterne, ma la coscienza puoi costruire solo quando provi le realtà come osservatore diretto, lucido, prendendo parte di loro. Lo zafferano vibra nella fascia più nobile del raggio mentale di Mercurio e le sue frequenze multiple 9, uno dei numeri più sacri (perché rappresenta gestazione, nascita, i nove cieli della cosmologia antica, ecc).

Nota che la stessa serie 9-18 è apparsa sul crop circle dell’Angelo, il primo della stagione, un mese fa, prima di questo doppio sole del 25.06.2020.
E che un fulmine collega la testa al cuore dell’Angelo.
Il filo conduttore della mente illuminata.
Le ali dell’Angelo sono simbolismi dei fasci di energia divina che il devoto emana dalla sua mente quando medita o quando la sua intelligenza è in fase di creazione, soprattutto le creazioni spirituali.
Sorvegliare e pregare, nell’espressione cristiana, è come meditare e contemplare, nella filosofia buddista, staccata da tutto, guardando tutto a distanza senza prendere parte alla confusione del mondo fuori, ma imparando ogni giorno da tutte le situazioni, anche con gli errori altrui.
Che è anche un segno di saggezza.

Di Jonas Passos

(ascoltate la muscia e osservate le splendide immagini tratte dal drone in volo sul pittogramma di Smeathe’s Plantation, Ogbourne St George.  Credit immagine by  STONEHENGE DRONESCAPE)

Jonas Passos