Ultim’ora. L’ Etna mostra un’intensa attività sia dal nuovo cratere di Sud Est che dal cratere centrale.

L’ultimo aggiornamento di VulcanoDiscovery delle 18:44, segnala che il vulcano ha ripreso un’attività eruttiva di tipo stromboliano.

Dopo lo sciame sismico dei giorni precedenti oggi l’attività vulcanica sembra essersi concentrata verso la bocca principale del nuovo cratere di SE, precedentemente noto come “sfogo a sella”, ora un profondo cratere semiaperto sul lato SE per causa ai drammatici cambiamenti durante i recenti parossismi. Le bombe di lava incandescente vengono espulse ad altezze fino a 100-200 m e spesso atterrano sulle pendici esterne del cratere”.

L’ attività sismica per ora è diminuita e i livelli di tremore vulcanico non mostrano variazioni significative.

Ma solo l’Etna sa fino a quando.

Di Monica Ellini