Home cambiamento climatico Gli scienziati avvertono che un milione di specie potrebbero estinguersi nei prossimi decenni

Gli scienziati avvertono che un milione di specie potrebbero estinguersi nei prossimi decenni

by Red Alert
0 comment

Pensare che la fine del mondo si stia avvicinando, almeno così come la conosciamo, non è una teoria della cospirazione, è qualcosa che sta effettivamente accadendo. Scienziati di tutto il mondo hanno pubblicato un  rapporto  sulla piattaforma intergovernativa sulla scienza e la politica sulla biodiversità e sui servizi ecosistemici (IPBES), in cui avvertono che  nei prossimi decenni fino a un milione di specie potrebbero estinguersi .


L’IPBES è simile al gruppo di scienziati che lavora sui cambiamenti climatici e ha avvertito nel 2018 che abbiamo 12 anni per iniziare a ridurre drasticamente le emissioni di CO2 per prevenire il riscaldamento globale di oltre 1,5 gradi Celsius, solo che invece concentrarsi esclusivamente sui cambiamenti climatici , IPBES guarda al mondo naturale e al modo in cui gli umani lo stanno influenzando .

Questo rapporto riguarda la ricerca più avanzata nel campo della conservazione delle specie finora. I risultati sono preoccupanti quanto quelli che riguardano i cambiamenti climatici. Secondo il rapporto: “Il tasso globale di cambiamento della natura negli ultimi 50 anni non ha precedenti nella storia dell’umanità”.

Il rapporto analizza 18 indicatori sul declino della natura, di questi,  15 sono responsabilità degli esseri umani  come la diminuzione della biodiversità, dell’habitat, della salute del suolo e della qualità dell’aria. Il documento rileva che gli impatti sono evidenti in tutti gli angoli del mondo e stanno peggiorando. I coralli stanno bollendo negli oceani che stanno diventando più caldi; le foreste tropicali stanno scomparendo grazie all’abbattimento degli alberi.  Inoltre, la crisi chytridica – prodotto della globalizzazione – sta finendo con molti anfibi.

Josef Settle, ecologista presso il Centro Helmholtz per la ricerca ambientale e co-presidente del rapporto, ha avvertito in una conferenza stampa: “La vita sulla Terra si sta deteriorando rapidamente in tutto il mondo.”

Si stima che ci siano 8 milioni di specie di piante e animali sulla Terra. Gli anfibi sono tra i più colpiti dalle attività umane , con il 40% sotto minaccia. E anche se il rapporto non precisa con precisione quali specie di piante o animali sono in pericolo, assicura che un milione potrebbe essere eliminato se l’umanità continua a trattare la natura in questo modo. Persino  500.000 specie terrestri non hanno più un habitat sufficiente per la sopravvivenza a lungo termine .

Non c’è mai stato un periodo simile per l’umanità, ma il rapporto avverte che non tutto è perduto, il mondo ha l’opzione di inviare il 13% delle specie del pianeta all’estinzione o vivere più in equilibrio con la natura. Questa scelta è ciò che determinerà il nostro futuro.

 

 

Related Articles

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy