Si chiama “epatite da ratto”,  la malattia precedentemente riscontrata solo nei ratti, si sta diffondendo all’uomo e i medici non hanno ancora una spiegazione. Una seconda vittima è emersa a Hong Kong, e i medici stanno cercando di capire le dinamiche del virus e in che modo i due pazienti siano stati inizialmente contagiati: anche se una donna di 70 anni sembra non essere stata in contatto con i topi, è risultata infetta. Al momento si sa che la donna viveva a 3 km dalla persona a cui era stata diagnosticata la malattia a settembre. Le autoritá cinesi, hanno aumentato le misure di controllo e aperto la caccia ai roditori.


I funzionari locali temono che la fonte non chiara dell’infezione, crei panico nella popolazione cinese: il dott. Siddharth Sridhar, professore assistente clinico del dipartimento di microbiologia dell’Università di Hong Kong, ha affermato che molto probabilmente l’infezione si propaga, attraverso il cibo infetto dagli escrementi dei roditori.

Di Monica Ellini

Fonte: http://strangesounds.org/2018/11/rat-hepatitis-disease-previously-found-only-in-rats-is-spreading-to-humans-and-doctors-dont-know-why.html