Home cambiamento climatico Il distaccamento di un ghiacciaio in Islanda provoca uno tsunami

Il distaccamento di un ghiacciaio in Islanda provoca uno tsunami

by Red Alert
0 comment

Siamo di fronte a nuove prove del cambiamento climatico. Un crollo impressionante si è verificato in un ghiacciaio islandese mentre i turisti lo guardavano e poi sono dovuti fuggire terrorizzati. Nel video scappano quando si rendono conto che il blocco di ghiaccio, con la sua caduta, ha causato una grande marea come se fosse un piccolo tsunami. Fortunatamente qualcuno ha suonato l’allarme e  le onde non hanno provocato lesioni  e non hanno investito nessuna persona.

Il ghiacciaio Breiðamerkurjökul si trova sul lago Jökulsárlón, che riceve ogni giorno centinaia di visitatori che desiderano vedere l’imponente ghiacciaio.  Alcuni mesi fa uno studio ha concluso che il riscaldamento globale sta aumentando la cadenza e l’ampiezza di queste onde. I ghiacciai si stanno ritirando e quindi espongono una moltitudine di pendii instabili al rischio di collasso.

Le onde colpiscono le aree adiacenti, non vanno molto oltre, ma possono raggiungere dimensioni colossali. Il 17 ottobre 2015, il ghiacciaio Tyndall ha improvvisamente scaricato 180 milioni di tonnellate di rocce nel fiordo di Taan in Alaska. L’impatto con l’acqua ha generato un enorme tsunami che ha raggiunto aree situate fino a 197 metri sul livello del mare. Ora, se ognuno dei ghiacciai fa lo stesso di quello che è successo in Islanda, allora le città costiere dovrebbero prepararsi ad un eventuale super tsunami.

Related Articles

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy