Home cambiamento climatico Illusione di primavera: caldo anomalo e grave rischio inquinamento!

Illusione di primavera: caldo anomalo e grave rischio inquinamento!

by Monica
0 comment

El Niño, fa parte di uno schema climatico che si verifica quando le temperature superficiali del mare nell’Oceano Pacifico tropicale raggiungono livelli sopra la norma per un lungo periodo di tempo.

“Le condizioni di El Niño in tutto il Pacifico equatoriale si sono unite e ora possiamo annunciare il suo arrivo ” , ha dichiarato Mike Halpert, vice direttore del Climate Prediction Center della NOAA e forecaster dell’ENSO.  “Mentre le temperature superficiali del mare sono sopra la media, le attuali osservazioni e modelli climatici indicano che questo El Niño sarà debole, il che significa che non ci aspettiamo impatti globali significativi per il resto dell’inverno e in primavera. ”

C’è una probabilità del 55% che le condizioni di El Niño continueranno durante la primavera .  “El Niño è stato ufficialmente classificato. Le temperature della superficie del mare hanno flirtato avanti e indietro sopra e sotto 0,5 gradi Celsius, ” ha detto il meteorologo di AccuWeather Brett Rossio.

La pioggia molto intensa in tutta la California è già stata una forte indicazione che abbiamo sperimentato gli effetti di El Niño ” , ha detto Rossio.”  Inoltre, El Niño può avere implicazioni per una stagione di ciclone tropicale attivo nel Pacifico orientale e potrebbe potenzialmente sopprimere lo sviluppo tropicale in alcune parti del bacino atlantico.

Gli effetti dell’anticiclone

Un enorme fase di alta pressione sta caratterizzando il meteo anche in gran parte dell’Europa e dell’Italia. L’anticiclone sta toccando valori di pressione altissima ma è soprattutto la sua estensione a sorprendere, dato che l’alta pressione risparmia poche aree del Continente.

Cieli prevalentemente e “apparentemente” limpidi tra il centro, l’ovest del Continente, ma anche un’ampia parte dell’Europa Orientale e Sud-Orientale. L’anticiclone si afferma ulteriormente e con esso anche le condizioni di “clima anomalo primaverile” : le temperature si sono già spinte su valori ampiamente oltre la norma su molte parti dell’Europa Centro-Occidentale.  Le temperature rilevate sono nettamente superiori alla media del periodo, superiori di oltre 10 gradi circa per la media stagionale.

Caldo anomalo è qualità dell’aria

 Un caldo anomalo per il periodo, in espansione su quasi tutta l’Europa Centro-Orientale. L’illusione primaverile, potrebbe portare dei problemi alla lunga: l’inverno per il Nord Italia è stato abbastanza asciutto, con la stragrande maggioranza delle precipitazioni concentrate nell’unico peggioramento rilevato tra la fine di gennaio e i primi di febbraio.

Nel goderci la “finta primavera” non dimentichiamo che le precipitazioni primaverili sono estremamente importanti per le scorte idriche in vista del trimestre caldo estivo.  E la qualità dell’aria? L’altro lato della medaglia dell’ anticiclone: cieli sporchi e forte compressione dell’aria verso gli strati più bassi dell’atmosfera che provoca un serio peggioramento della qualità dell’aria, perché le polveri sottili ad esempio, viaggiano ad altezza uomo provocando gravi rischi alla nostra salute in particolare ad anziani e bambini.

Fontefonte

Related Articles

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy