Home Antiche Civiltà Le Piramidi Bosniache potrebbero essere state realizzate da una Civiltà Evoluta

Le Piramidi Bosniache potrebbero essere state realizzate da una Civiltà Evoluta

by Monica
0 comment

Nella “Valle delle Piramidi Bosniache”, non distante da Sarajevo, a Visoko, cittadina della Bosnia Erzegovina, sorge una delle più grandi piramidi che ricopre un intera collina.

Le strutture scoperte a Visoko risultano essere realizzate con capacità architettoniche ed ingegneristiche molto avanzate, probabilmente provenienti da periodi storici differenti.

La scoperta della Piramide ebbe luogo nell’ottobre 2005, quando l’archeologo Semir Osmanagic scoprì un tunnel di ingresso  sotterraneo dopo sei mesi di scavi:”La valle della piramide bosniaca è il complesso monumentale più monumentale mai costruito sulla faccia del pianeta ed è stata costruita da una civiltà sconosciuta 12.000 anni fa“, ha dichiarato Osmanagic su un video di YouTube.

il Tunnel Ravne che scorre sotto la piramide del Sole, possiede acqua curativa che è priva di batteri e spore

“Era una civiltà molto sviluppata, ancora più avanzata di noi”, spiega l’archeologo che ha soprannominato la collina di Visocica “la Piramide Bosniaca del Sole“, facendone il fulcro della sua teoria, mentre la a collina di Pljesevica, a 350 piedi, è chiamata “la Piramide della Luna“.

Le scansioni satellitari effettuate recentemente con tecnologie all’avanguardia, oltre ad aver confermato l’esistenza di un imponente complesso sotterraneo fatto di tunnel e stanze sotto la Piramide del Sole, hanno evidenziato la presenza di altre potenziali ingressi, già riscontrati con altre tecnologie come il georadar.

Non parleremo del fatto che, molto probabilmente, i tunnel hanno una conformazione interna a forma di spirale, se questo fosse confermato, dovremmo farci tutta una serie di domande e supposizioni in relazione a questa eventuale ipotesi, già confermate da  Semir Osmanagic.

In un documentario dal titolo The Pyramid: Finding the Truth, l’archeologo cerca di verificare tutte le affermazioni, sull’esistenza di una civiltà più antica degli egizi che costruì le piramidi in Europa.

L’archeologo Dr Nabil Mohamed Swelim afferma: “Qui in Egitto devono soddisfare i requisiti religiosi, e cioè che combinano quattro sette:u no di questi è il culto del re morto, il re che è sepolto nella piramide.Il secondo, la sovrastruttura della piramide rappresenta il mondo superiore, rappresenta il culto del sole, Ra. La sottostruttura della piramide rappresenta il culto di Osiride, il dio degli inferi.Quindi c’è una comunicazione tra il re e il mondo superiore e l’inferno.”

La collina Visocica o Piramide del Sole è stata conosciuta per secoli come una collina dei re in epoca medievale in cima alla quale c’era una città reale, ma sorprendentemente..il complesso di tunnel sotto la Piramide del Sole mostra una sorprendente somiglianza con le esigenze religiose che le piramidi egiziane dovevano soddisfare.

 

fonte

Related Articles

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy