Home cambiamento climatico Meteorologi rilevano una “Potente Anomalia Climatica” in Europa

Meteorologi rilevano una “Potente Anomalia Climatica” in Europa

by Red Alert
0 comment

L’aumento della temperatura del pianeta è una realtà. Negli ultimi anni non c’è stata un’estate in cui l’espressione heat wave, ovvero “ondata di caldo”, non si è insinuata nelle notizie e quindi dobbiamo familiarizzare con questo fenomeno meteorologico, in quanto gli esperti ritengono che sarà sempre più frequente e intenso.

 
I meteorologi sono stati in grado di stabilire la causa delle temperature insolite che sono state registrate in alcuni paesi dell’Europa centrale e occidentale durante la stagione invernale. All’inizio di questa settimana un clima molto più caldo ha cominciato a diffondersi a ovest e a nord del continente europeo, mentre la regione centrale, dalla penisola balcanica al Mediterraneo, ha sperimentato un fronte freddo.

Tuttavia, progressivamente l’ondata di calore iniziò a diffondersi , con temperature vicine a 12 ° C.  I termometri in Germania, nei Paesi Bassi e in Belgio hanno registrato valori compresi tra 15 ° C e 18 ° C, mentre in Francia, Italia e Spagna i valori anormali hanno raggiunto 20 ° C e 22 ° C.

Come è stato stabilito, un anticiclone “potente e persistente” – una dorsale di alta pressione atmosferica in strati alti accompagnata da aria calda – è responsabile del clima stabile e primaverile che si è diffuso in tutta Europa verso il Medio Oriente, e che impedisce la formazione di nuvole, allontanando dalla zona il freddo e la pioggia caratteristici di questo periodo. L’Agenzia meteorologica spagnola osserva che le temperature sopra il normale durante il giorno sono accompagnate da  notti più fresche e cielo sereno . “Le notti sono ancora abbastanza lunghe perché la superficie si raffreddi e, quindi, anche la massa d’aria che rimane sopra”.

Questo sabato 16 Febbraio, il modello continua relativamente stabile e continua a dominare l’Europa. La dorsale si indebolirà la Domenica  e durante Lunedi a causa di un ciclone profondo, che si sviluppa nel nord Atlantico portando pioggia  e venti freddi dall’Irlanda e la costa britannica, verso l’Europa occidentale. Tuttavia, gli esperti prevedono che il tempo caldo continuerà in tutta  l’Europa centrale e nella maggior parte della penisola balcanica , probabilmente nel resto di febbraio.

Il cambiamento climatico è già qui, ed è innegabile. E nemmeno le prove possono essere respinte. Si brucia il carbone, come combustibile fossile ed emette CO2 nell’atmosfera. Se si continua a bruciare combustibili fossili, si continuerà a emettere CO2 e favorire il riscaldamento globale. Gli accordi di Parigi non sono una panacea , riflettono un aumento di due gradi della temperatura media, ma è sempre meglio degli otto gradi che stiamo affrontando se non interveniamo.

 

riferimenti: link

Related Articles

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679. Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie nel rispetto della privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy