I ricercatori di Los Álamos sono stati in grado di trovare una variazione genetica del virus che lo rende più contagioso ma, allo stesso tempo, sembra che sia anche meno aggressivo.

Qual è esattamente il coronavirus rimane la domanda da un milione di dollari . Centinaia di scienziati in tutto il mondo stanno cercando di capire come il covid-19 sia diventato la grande pandemia del 21 ° secolo, un virus sul quale ci sono più dubbi che certezze . Una delle domande che gli scienziati stanno cercando di scoprire è se il virus è mai mutato. Ora, gli esperti sembrano avere la risposta: l’attuale ceppo di coronavirus è stato mutato geneticamente.

Questa era una delle domande sul tavolo, poiché gli scienziati non erano in grado di spiegare  perché lo stesso virus fosse in grado di agire in modo diverso nelle popolazioni con condizioni simili: popolazione, temperatura, movimento dei turisti … Come il covid-19 è riuscito a essere molto dannoso in alcune aree ma non in altre, è stato qualcosa che ha fatto impazzire gli esperti, che sembrano aver trovato una risposta a questa domanda: il virus ora viene trasmesso più velocemente.

Questo è ciò che emerge dall’ultimo studio condotto dagli scienziati del Los Álamos National Laboratory (New Mexico, USA),  i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista “Cell” . Come spiegano questi esperti, sembra che la mutazione del virus abbia avuto luogo in Europa  e che, appunto, sia questa la varietà che ha dominato la maggioranza negli Stati Uniti. Sarebbe un tipo molto più contagioso di covid-19, più facile da infettarci, ma sembra anche meno dannoso.

I ricercatori sono riusciti a determinare il cambiamento genetico specifico . Nei primi focolai di covid-19, è stato determinato che la proteina che il virus aveva sulle punte e che è quella che usa per infettare le cellule degli organismi e quindi riprodursi, è stata chiamata D614, con un significativo potenziale infettivo e molto pericoloso per danni alla salute. Ora, la ricerca conferma che si è verificata una variazione e che la proteina trovata nel nuovo virus è la variante G614, che si diffonde ancora più facilmente.

“La nostra analisi globale mostra che il virus che ha la variante G614 sulla punta si diffonde più velocemente di quelli che hanno la proteina D614 . Abbiamo pensato che avrebbe reso il virus più contagioso, ma curiosamente non abbiamo trovato prove che il ceppo G614 abbia un impatto più grave. Questo studio suggerisce che mentre la variante G614 è più veloce da diffondere, è meno patogena. Speriamo che, mentre l’infezione SARS-CoV-2 si diffonde , il virus diventa meno dannoso “, spiega Bette Korber del Los Alamos National Laboratory.

Queste ricerche suggeriscono che la proteina G614 è  tra le tre e le nove volte più infettiva di quella della D614 . Tuttavia, l’evidenza afferma che la mortalità che è in grado di causare è molto più bassa, in base ai dati ottenuti. “Le prove supportano l’idea che questo è probabilmente un virus più trasmissibile ora. L’epidemia di G614 è il virus dominante nel mondo, ci è  voluto solo un mese per ottenerlo  e ora è il ceppo che dovremmo monitorare “, spiega Korber.

Tuttavia, alcuni ricercatori suggeriscono che non solo non è possibile determinare se sono meno aggressivi dai dati ottenuti dal loro studio, ma anche che è necessario tenere conto di una serie di altri fattori che influenzano il rischio potenziale di covid-19 . In effetti, lo stesso rapporto riconosce anche che il fatto che sia meno pericoloso può essere determinato anche da altri elementi,  come i vantaggi creati dal caso o dalle dinamiche di trasmissione  in alcune regioni.

Ora, i ricercatori stanno cercando di confermare  se questa variante genetica potrebbe essere l’inizio della fine della pandemia , ma rimane ancora un’altra domanda: tutte le cure e i vaccini studiati per covid-19 saranno altrettanto efficaci per ceppo con la proteina D614 e per la quale ha G614? La ricerca futura sarà ciò che la determinerà, ma per ora sembra che stiamo ottenendo sempre più informazioni per fermare la grande pandemia del 21 ° secolo.

Earth Chronicles