Le autorità delle Filippine hanno annullato l’allerta tsunami che avevano emesso alcune ore prima, in seguito al terremoto di magnitudo 6,9, poi riclassificato a 7.2 che ha sconvolto il mare oggi a sud-est dell’isola di Mindanao , la principale nel sud del paese.

L’allarme tsunami dell’Istituto filippino di vulcanologia e sismologia (PHIVOLCS) è scaduto alle 02.00 ora locale (06.00 GMT). Anche il Pacific Tsunami Warning Center ha cancellato il suo allarme senza osservare la formazione di un’onda gigante.

Le autorità filippine non hanno riportato vittime o danni a causa del terremoto . L’istituto di vulcanologia e l’agenzia sismologica delle Filippine hanno aumentato la magnitudo a 7,2 secondo i loro dati.  L’United States Geological Survey (USGS), che registra l’attività sismica in tutto il mondo, ha localizzato l’ipocentro a 59 chilometri sul fondo dell’oceano e 183 chilometri a sud-est di Davao, la città principale di Mindanao.

Il terremoto si è verificato quando le Filippine, e in particolare le regioni centrali e settentrionali, sono in allerta per la presenza della depressione tropicale che i filippini chiamano Usman , che ha causato tre morti. Le Filippine si trovano nella cosiddetta “Pacific Ring of Fire”, un’area di grande attività sismica e vulcanica che viene scossa da circa 7000 tremori all’anno , la maggior parte moderata.

Terremoto a est di Roma

Come riportato dall’agenzia di stampza ADNKronos, una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata nella zona est della provincia di Roma, alle 00:52. Non si hanno notizie di danni a persone o cose, anche se la scossa è stata avvertita chiaramente dalla popolazione. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma si è verificato a 10 km di profondità con epicentro tra Gallicano nel Lazio e Colonna.

La scossa “ha provocato molta paura ma per fortuna al momento non risultano danni e persone né a case, né a edifici pubblici e storici”, riferisce all’Adnkronos il sindaco di Gallicano, che si trova a circa una quarantina di chilometri dalla Capitale.